Pizzeria Napul’è di Raffaele Onorato

Raffaele Onorato, ad  Acqui Terme (AL) ha inaugurato il 19 giugno il nuovo locale ristorante-pizzeria, non distante dalla precedente struttura, per offrire alla sua clientela anche il servizio ai tavoli, in un ambiente ampio e gradevole; “ Napul’è”, il nome scelto già per la sua prima pizzeria da asporto, è stato riconfermato  oggi per la nuova sede, un’ appartenenza alle origini sempre ben evidenziata; non a caso la scelta di elementi di colore  blu  e pareti in tinta per ricordare il mare di Napoli, non mancano quadri e dipinti della città partenopea, lontana dagli occhi ma vicina al cuore .

Staff completo
    Raffaele Onorato

Raffaele nato a Napoli, cresciuto a San Giovanni a Teduccio, inizia la sua carriera di pizzaiolo da giovanissimo, infatti, aveva solo 13 anni quando decise di imparare quello che definisce “il mestiere più bello del mondo”. Da Napoli si trasferisce a Milano per poi stabilirsi con la famiglia ad Acqui Terme.

Interno locale

Napul’è  trasmette i valori della genuinità,  una cucina semplice e un classico prodotto da forno: la pizza napoletana; appunto questo, Raffaele vuole esprimere, dando voce al suo amore per l’arte bianca,  nel rispetto della tradizione e dei sapori del sud.  Gli impasti sono leggeri e digeribili, le materie prime selezionate nel rispetto dei territori e delle stagioni.

 La Margherita

La margherita di Raffaele ci conduce nei quartieri di Napoli, viaggiando sul profumo del pomodoro e sul sapore della mozzarella.

La stracciata con tonno

E bilanciando sapori e profumi gustiamo una pizza condita con stracciatela di bufala, tonno scottato alle erbe e grattata di limone di Sorrento. Non si trascurano le innovazioni per accontentare anche i palati più esigenti e la clientela più giovane.

Primo piatto – Raviolone

Buonissimo  il primo piatto di pasta fresca che ci è stato cucinato  dal bravo cuoco del “Napul’è che ci propone un piatto di  ravioli fatti in casa che vengono riempiti con un composto a base di branzino e pasta al nero di seppia con astice in agrodolce. 

Un altro locale a cui auguriamo tanta fortuna dunque, e a cui siamo grati per l’ impegno con cui riesce a divulgare il concetto di pizza napoletana in territori distanti ed  un’ evocazione dei sapori mediterranei ritrovati anche in cucina.

Leave a reply

Copyright © Associazione Mani D'oro 2020