Pizzaioli: Mani in pasta anche a casa.#andràtuttobene

Dopo l’ ordinanza di governo del ridotto orario lavorativo svolto nelle attività di ristorazione e pizzerie arriva l’ ordinanza firmata da V. De Luca per la Regione Campania, misura restrittiva delle norme stabilite dal Decreto Coronavirus: no alle pizze da asporto e anche alla consegna a domicilio, al delivery.

Adottare comportamenti responsabili in questo momento storico vuol dire: STARE A CASA!

Sabato insolito, dunque, per tutti i pizzaioli campani che in altri tempi erano impegnati a quest’ ora nella preparazione di centinaia di panetti da trasformare in pizze nelle ore serali, locali colmi di clienti che attendevano per l’ asporto e per il servizio ai tavoli, sabato con il profumo di pizza nelle città e nei piccoli paesi, pizza  il sabato come alternativa consigliata anche dai nutrizionisti nel caso di dieta dimagrante, pizza per regalare “attimi di felicità  e spensieratezza”.  

Oggi  i pizzaioli restano a casa, stesso invito che rivolgiamo a tutti gli italiani, ma possiamo chiedere a tutti loro di trasmetterci l’ arte e la passione attraverso video tutorial e foto, ricette e consigli, mettiamo in quarantena il virus ma non la nostra pizza, vi chiediamo di ripetere a casa gli stessi  gesti e le abitudine consuete, ma svolgerle in ambito domestico con il calore dei familiari e con l’ abbraccio virtuale di chi vi guarda oggi, attraverso i social.

“Rimaniamo distanti oggi per abbracciarci più forte domani”  e presto le vostre pizzerie saranno di nuovo aperte al pubblico, saremo tutti in fila ad attendere le vostre specialità.

 

 

 

 

 

Leave a reply

Copyright © Associazione Mani D'oro 2021