Giovanni Landi

Una vita dedicata alla pizza. Giovanni Landi da Pompei, oggi 43enne, ha iniziato a mettere le mani in pasta quando era un adolescente. Tanto che di pizze non sa più quante ne ha infornate.  Landi è da 17 anni il pizzaiolo del ristorante pizzeria Vanin (Venezia), un’istituzione da circa 700 coperti. Giovanni Landi  ha capito che l’estetica è una leva di marketing importante. Non solo però.
Specializzato nella disciplina ‘pizzarte’ che consiste nel realizzare pizze-ritratto. Si tratta infatti di un procedimento artigianale che consiste nel disegnare a matita su carta da forno l’immagine che voglio riprodurre. La applico quindi alla pizza, cotta ma raffreddata, e lavoro con il bisturi per incidere il ritratto.”
In marzo ha ricevuto il Premio della Giuria del Gusto nell’ambito del Pizza Talent Show (Pabogel, Roma) con la pizza Miseria e Nobiltà (una metà con pomodoro, origano e aglio, l’altra a base fiordilatte, pomodorini Pachino, Brie, polpa di aragostella su vellutata di zucca). In maggio a Cibus una sua creazione ha conquistato l’Oscar nell’ambito del concorso La Grande Bellezza. Se continua di questo passo ne vedremo delle belle.

Copyright © Associazione Mani D'oro 2020